Francesca Becucci, founder Bolgheri Wine Tours.

Oggi ho il piacere di incontrare Francesca Becucci, founder di Bolgheri Wine Tours, appassionata di vino e gastronomia, e soprattutto una Bolgheri Lover.

Francesca, dove nasce la tua passione per Bolgheri?

La passione per Bolgheri è nata in realtà quando vivevo in Florida, grazie agli americani! Sono nata e cresciuta a Livorno ma ho trascorso la maggior parte del tempo della mia vita all’estero tra Inghilterra, Germania e Stati Uniti. Ho frequentato la Scuola Superiore Interpreti e Traduttori a Firenze per lavorare nel mondo della traduzione simultanea. Nel 1999 sono volata a New York dove avrei voluto stabilirmi ma per questioni di visto sono tornata a casa in attesa di una migliore occasione per ritornare negli USA.

Nel 2001 l’occasione e’ arrivata e mi sono trasferita in Florida fino al 2009. A Miami lavoravo come traduttrice per una società di investimenti e sono tornata al College ottenendo un BS Degree in Business Administration. Proprio negli anni vissuti all’estero ho incominciato a capire quanto mi mancasse la Toscana, a vederla ed apprezzarla con gli occhi di una ‘straniera”, a ripercorrere nella mente i luoghi delle mie origini come la campagna dei miei nonni…le loro ricette, l’odore della pineta in estate… tutto attraverso l’entusiasmo degli americani che mi raccontavano dei loro viaggi nella nostra meravigliosa terra. Mi ricordo che nel 2007 mio fratello mi spedì un libro sull’Oasi di Bolgheri. Nella dedica aveva scritto “per farti sentire un po’ l’aria di casa”.

Gli italiani all’estero, specialmente negli USA, sono molto apprezzati e ogni mia condivisione sul cibo, tradizioni, storia e costumi aveva sempre un forte fascino su di loro. Spesso mi ritrovavo a cucinare per loro, a comprare i vini nei negozi italiani, a raccontare loro di come si vive in Italia con tutti i contro e con tutti i pro! Tornavo in Toscana ogni estate per visitare la mia famiglia e trovavo sempre il tempo di frequentare Bolgheri, che conosco dai tempi del Liceo. Quando ho deciso di tornare a vivere stabilmente in Italia, non potevo scegliere luogo migliore dove ripiantare le mie radici e avere la mia famiglia per la qualità della vita che offre questo paradiso.


Raccontami di Bolgheri Wine Tours. 

“Bolgheri Wine Tour è nata dal desiderio di condividere le bellezze di questo territorio tramite l’ambasciatore piu’ rappresentativo, il vino.  L’inizio è avvenuto in maniera molto spontanea, molti amici e contattati dalla Florida venivano a trovarmi e mi divertivo a portarli in giro nei ristoranti, nelle cantine e mi sono sempre piu’ appassionata a questo “passatempo”. Nel 2015 ho iniziato a pensare a questa attività come un vero e proprio lavoro e insieme ad una amica inglese abbiamo fondato “Epicurious in Tuscany Ldt” con sede in Inghilterra.  L’intento era quello di suggerire e accompagnare ospiti inglesi e americani in tour enograstromici.

Nel 2017 ho avuto occasione di lavorare presso Guado al Tasso per le visite di clienti privati e grazie a Luisa Foschetti ho imparato nozioni di storia bolgherese, terminologia inglese sul vino, come organizzare e condurre visite e degustazioni, come interpretare le aspettative dell’ospite che visita una cantina ma soprattutto quale registro linguistico utilizzare con le diverse categorie di visitatori: dal consumatore medio, all’appassionato, fino al professionista.  Questa esperienza è stata molto importante. L’anno successivo mi sono iscritta ad un corso di Wine and Spirit Educational Trust a Radda in Chianti e ho ottenuto il 2° livello (ora sto studiando per ottenere il 3° livello).

In seguito ho deciso di creare una attività in proprio con il nome “Bolgheri Wine Tours” rivolgendomi quasi esclusivamente a ospiti di lingua inglese, in primis gli americani verso i quali mi sentivo e mi sento molto in sintonia. Il mio sito infatti è solo in lingua inglese. Ad oggi Bolgheri Wine Tours offre visite guidate private e personalizzate a ospiti di qualsiasi nazionalità. Il vino per me è condivisione, e’ vettore di uno stile di vita, narratore di storie, sfide e territorio. Visitare una cantina e degustare è uno dei modi migliori per conoscere un luogo e conoscere le persone che vi abitano, lavorano, progettano e realizzano sogni”.

© Bolgheri Wine Tours

Tre qualità che senti indispensabili per fare bene questo lavoro.

Saper trasmettere il senso di ospitalità del nostro territorio, una gemma da rispettare con cura. Empatia verso gli ospiti e sapere interpretare le loro aspettative offrendo esperienze autentiche, oneste. Disponibilità e flessibilità nel suggerire itinerari personalizzati.  

Che cosa apprezzano di più i tuoi ospiti?

“I miei ospiti apprezzano la preparazione linguistica, la disponibilità che offro nel personalizzare le loro esperienze, le connessioni con una serie di produttori e la rete di relazioni di cui posso beneficiare, l’empatia che si stabilisce reciprocamente, la condivisione con un’amica “local”.  Dopo una giornata insieme restiamo sempre in contatto, sia per tutta la durata del loro soggiorno in Italia sia al loro rientro dalle vacanze. Mi occupo di loro come una brava “Italian Mama”, mi assicuro abbiano un alloggio di loro gradimento, una prenotazione in un ristorante, mi prendo carico di spedire loro i vini che hanno acquistato a Bolgheri e ci sentiamo frequentemente.  

Spesso tornano di anno in anno con amici o con la famiglia e questa è una grande soddisfazione. I tour sono sempre per piccoli gruppi privati, collaboro con ottimi Tour Operator, Ncc, fornisco un servizio di lusso con autisti privati dotati di mezzi attrezzati con wifi ed ogni comfort, e sempre alla base c’è un inglese impeccabile che pretendo da parte di tutti i miei collaboratori. Cerco di collaborare sempre con cantine che offrono esperienze autentiche e quindi indimenticabili”.

© Bolgheri Wine Tours

Cosa occorre salvaguardare nel magico territorio di Bolgheri?

“Spesso dico che Bolgheri è come una donna intrigante e molto seducente perché è unica! E  che ti sa conquistare con la sua spiazzante e naturale bellezza. Quindi l’eleganza e esclusività di questo territorio a mio parere vanno preservate fornendo servizi di alta’ qualità e non di quantità sia nelle strutture ricettive, nei ristoranti, nelle cantine, nei trasporti pubblici e/o privati e con un personale formato e professionale che ti accoglie sempre con un sorriso e magari raccontando un piccolo aneddoto su Bolgheri!

Mi auguro che Bolgheri non diventi mai una trappola da turisti! Né una destinazione di massa. Che non sia mai omologata, standardizzata ovvero non offra servizi che sono uguali al resto del mondo. Dobbiamo salvaguardare la nostra tipicità che non è esportabile. Dobbiamo fare tesoro della storia delle grandi famiglie nobiliari che hanno forgiato questo territorio e di tutti gli imprenditori coraggiosi che sono venuti a Bolgheri per continuare queste tradizioni, mantenendo autenticità e rispettando lo stile bolgherese”.


Le prossime evoluzioni di Bolgheri Wine Tours? Puoi anticiparmi qualcosa?

Studiare, non smettere mai di imparare! Sia dal punto di visto enologico sia grazie alle  esperienze visita dopo visita, ospite dopo ospite perché si cresce sempre dopo gli incontri. Ottenere il WSET livello 3 Ingrandire l’attività con l’entrata di una socia/socio collaboratore per offrire più date e più servizi. Un altro progetto riguarda un piccolo B&B di lusso nel cuore del borgo di Bolgheri. Si tratta di un immobile che ho recentemente acquistato con mio marito ma è ancora troppo presto per parlarne….

Thanks: www.bolgheriwinetours / Francesca Becucci

Photo credits: Bolgheri Wine Tours / Francesca Becucci.

About Author /

Designer, Art Director e Founder di PINI 1920, Bolgheri With Love, The Brand Love Theory, The Power of Service, GTRUN. Presidente e Founder di Italia With Love Ass. Culturale. Alla costante ricerca di arte, design, modernariato, sogni e storie.

Start typing and press Enter to search

MMP CHAT!
Mario Managò Pini a tua disposizione! ;-
Mario Managò Pini a tua disposizione! ;-)