Francesco Niccolini, scrittore e poeta.

Oggi ho il piacere di incontrare Francesco Niccolini, autore di numerosi romanzi e di una recente raccolta di poesie, insaziabile lettore e viaggiatore, appassionato di storia del ‘900, co-conduttore della trasmissione radiofonica letteraria “Incognite” sulla web radio Orme Radio.

Francesco, raccontami qualcosa di te. Quando hai cominciato a scrivere?

Ciao Mario. Anzitutto grazie per avermi ospitato sul tuo canale. Colgo l’occasione per salutare tutti i tuoi followers. Per rispondere alla tua domanda, direi che ho sempre scritto: tenevo un diario quando ero un giovane adolescente, e lo tengo tutt’ora a dirla tutta. A scrivere in modo più costante ho cominciato quando mi sono trasferito in Nuova Zelanda. Lì ho trovato un ambiente ideale per scrivere, che mi permetteva di dedicarmi alla mia passione pur continuando a lavorare.

Quali sono le fonti di ispirazione di cui ti servi quando scrivi? Parti da esperienze reali, autobiografiche o dalla tua immaginazione? In altre parole, quali sono per te le influenze reciproche fra letteratura e vita?

Domanda complessa, che ne racchiude tante. Direi che dipende: per il romanzo “Ombre”, ad esempio, mi sono ispirato da un documentario che ho trovato su YouTube sul genocidio che commisero le forze di occupazione fasciste nella Grecia occupata, in particolar modo a Domenikon, un piccolo villaggio della Tessaglia. Ovviamente traggo molta ispirazione da quello che mi circonda, e tutti i miei personaggi sono ispirati a amici o conoscenti; mi aiuta a creare le diverse sfumature dei caratteri dei diversi personaggi, e mi diverto a mischiarne le caratteristiche: prendo le caratteristiche fisiche di un amico e gli abbino il carattere di un altro. Un personaggio di un nuovo romanzo che sto scrivendo è ispirato a te. L’immaginazione, però, resta il sentiero più battuto.

Sono rimasto stregato dal tuo romanzo “Ombre”. Da dove nasce l’ispirazione che ti ha spinto a raccontare questa storia così intensa?

Grazie, mi fa molto piacere che ti abbia colpito. Come ti ho raccontato prima, l’ispirazione mi è stata data da quel documentario, ma non volevo scrivere il classico romanzo di denuncia verso i crimini fascisti. E’ stato in quel momento che mi è venuta l’idea di dividere il romanzo in tre parti e di farla incastrare fra loro, di raccontare cioè lo stesso lasso di tempo ma da tre punti di vista diversi.

“Ombre” un romanzo di Francesco Niccolini. Caosfera Edizioni.

“L’assillo del mare” una raccolta di poesie. Raccontami qualcosa di questo tuo nuovo cammino.

Credo che una poesia rappresenti qualcosa di diverso dalla prosa, non solo dal punto di vista letterario o stilistico. Una poesia è come un pezzo di te, del tuo io più nascosto e privato, messo su carta. La raccolta di poesie nasce lontano, nel tempo e nello spazio. Ognuna ha una storia dietro, ognuna descrive un determinato momento visto con occhi diversi, con sfumature di luce diverse dall’ordinario. L’idea della raccolta è nata qualche tempo fa, quando mi sono improvvisamente accorto di avere abbastanza materiale da poterlo unire tutto in una raccolta.

“L’assillo del mare”, la nuova raccolta di poesie di Francesco Niccolini. Caosfera Edizioni.

Cosa vorresti che i lettori riuscissero a comprendere leggendo le tue parole? Quale segno vorresti lasciare in loro?

Oddio, questa è una domanda difficile. Leggendo le mie parole vorrei che i lettori avessero la capacità di affezionarsi ai miei personaggi, di creare un legame empatico con loro, di immedesimarsi con essi o con alcuni di essi. Credo che una volta ottenuto questo, il libro, ogni libro, possa considerarsi un’opera di valore. Mi piacerebbe questo: che i miei personaggi non fossero solo più miei ma di tutti i lettori.

Hai nuovi progetti? Stai scrivendo un nuovo libro? Puoi anticiparci qualcosa?

Al momento è in lavorazione di stesura un nuovo romanzo dal titolo “appunti di un pendolare”: si tratta di una raccolta di ventiquattro racconti che hanno come determinatore comune il fatto di svolgersi al di là della realtà che conosciamo. Non si tratta di racconti fantascientifici, ma di storie vissute e romanzate raccolte in anni di incontri casuali con altri esseri umani, che hanno una vita diversa dalla mia e esperienze diverse dalle mie. Il libro
dovrebbe uscire verso la fine di ottobre. Oltre a questo romanzo, il mio quarto pubblicato da Caosfera edizioni, che ringrazio per il sostegno e la fiducia, sto lavorando ad una trilogia noir, che confesso mi sta tenendo molto impegnato.

Thanks:  Francesca Niccolini

Photo credits: Francesca Niccolini

About Author /

Designer, Art Director e Founder di PINI 1920, Bolgheri With Love, The Brand Love Theory, The Power of Service, GTRUN. Presidente e Founder di Italia With Love Ass. Culturale. Alla costante ricerca di arte, design, modernariato, sogni e storie.

Start typing and press Enter to search

MMP CHAT!
Mario Managò Pini a tua disposizione! ;-
Mario Managò Pini a tua disposizione! ;-)